ACCERTAMENTO FISCALE. REQUISITI DELLA SUSSISTENZA DI UNA ATTIVITÀ DI IMPRESA.

ACCERTAMENTO FISCALE. SUSSISTE ATTIVITÀ DI IMPRESA SOLO IN CASO DI ATTIVITÀ ABITUALE IN RELAZIONE AL PERIODO D’IMPOSTA. Ordinanza n. 20065/2022, depositata in data 21.6.2022 della Corte di Cassazione (Presidente: Giuseppe […]

Leggi tutto
AVVISI DI ACCERTAMENTO. CESSIONE IMMOBILI. LA CONVENZIONE CON IL COMUNE NON VINCOLA IL FISCO.

AVVISI DI ACCERTAMENTO. ACCERTAMENTO PER MAGGIORE PREZZO E MAGGIORI IMPOSTE IN CASO DI CESSIONE DI IMMOBILI IN CONVENZIONE. LE CONVENZIONI URBANISTICHE STIPULATE CON IL COMUNE IN RELAZIONE AL PREZZO DI […]

Leggi tutto
ACCERTAMENTO BANCARIO E PRESUNZIOENE DI RICAVI.

ACCERTAMENTO BANCARIO. ACCERTAMENTO FISCALE. QUANDO SI PRESUMONO RICAVI LE MOVIMENTAZIONI BANCARIE? Ordinanza n. 14353/2022, pubblicata in data 5.5.2022, della Corte di Cassazione, Sezione Tributaria (Presidente: Biagio Virgilio, Cons. relatore: Filippo […]

Leggi tutto
RESIDENZA IN PAESI BLACK LIST. CHI È COMPETENTE AD ELEVARE ACCERTAMENTO?

RESIDENZA IN PAESI BLACK LIST. COME DEVE ESSERE STABILITO L’UFFICIO TERRITORIALMENTE COMPEPENTE AD ACCERTARE MAGGIORI REDDITI IN CAPO A SOGGETTI RESINDENTI IN PAESI BLACK LIST? Sentenza n. 13983/2022, pubblicata in […]

Leggi tutto
ACCERTAMENTO FISCALE DELLE PERSONE FISICHE

Accertamento fiscale delle persone fisiche. Nel caso in esame – Sentenza Cassazione n. 21700/2020 dell’8.10.2020 – l’Amministrazione finanziaria e le Commissioni Tributarie di merito non hanno chiarito, anzi, hanno confuso le modalità d’accertamento applicate ed applicabili al contribuente persona fisica. Emergeva comunque che il Fisco ha applicato l’accertamento sintetico mediante redditometro, senza però tenere in debito conto che tale accertamento presuntivo invertiva semplicemente l’onere della prova e necessitava l’analitica verifica delle prove apportate dal contribuente. Quale conseguenza di tale confusione i Giudici del Piemonte non hanno analizzato le prove contrarie apportate dal contribuente ed hanno considerato quali prove a favore dell’A. F. i dati recuperati presso le banche che però non erano prova ma sempre elementi presuntivi aggiunti all’accertamento sintetico.

Leggi tutto
DISCONOSCIMENTO DELLA FIRMA NEL PROCESSO TRIBUTARIO

La Cassazione cassava la sentenza impugnata, in relazione al disconoscimento della firma nel processo tributario, e chiariva che:
– in presenza del disconoscimento tempestivo della firma il giudice ha l’OBBLIGO di accertare l’autenticità delle sottoscrizioni, altrimenti i relativi documenti non sono utilizzabili ai fini della decisione.
– il termine (perentorio) al fine del disconoscimento, in forza della struttura del giudizio tributario, è quello della proposizione del ricorso con cui è impugnato l’atto impositivo fondato sulla scrittura privata.

Leggi tutto
ACCERTAMENTI FISCALI – LE GARANZIE PREVISTE PER IL CONTRIBUENTE – APPLICABILI SEMPRE

ACCERTAMENTI FISCALI – LE GARANZIE PREVISTE DALLO STATUTO DEL CONTRIBUENTE HANNO PORTATA GENERALE – DEVONO ESSERE APPLICATE ANCHE IN CASO DI ACCERTAMENTI EFFETTUATI DAGLI ENTI LOCALI O SOCIETA’ DI ACCERTAMENTO […]

Leggi tutto
ACCERTAMENTO FISCALE PRESSO TERZI CONTRIBUENTI – SENZA OBBLIGO DI CONTRADDITTORIO

Ordinanza n. 19007/2018 della Suprema Corte – Presidente: Stalia Giacomo Maria – Relatore: Billi Stefania – Data pubblicazione: 17/07/2018 Accertamento fiscale presso terzi – secondo la suddetta ordinanza della Suprema Corte, apparentemente […]

Leggi tutto
ACCERTAMENTO CON STUDI DI SETTORE – NULLO SENZA CONTRADDITTORIO

Ordinanza n. 12696 del 23.5.2018  – Corte di Cassazione – Sezione 5° Accertamento con studi di settore – nullo senza contraddittorio. La procedura di accertamento tributario mediante l’applicazione dei parametri […]

Leggi tutto
LE GARANZIE DELL’ACCERTATO NON SI ESTENDONO ANCHE AI TERZI

ACCERTAMENTO FISCALE. LE GARANZIE DELL’ACCERTATO. QUALI SONO I DIRITTI E LE GARANZIE DEL CONTRIBUENTE SOTTOPOSTO A VERIFICHE FISCALI? DETTE GARANZIE SONO ASSICURATE ANCHE AL TERZO SOTTOPOSTO A VERIFICA (POICHE’ IN […]

Leggi tutto

Pagina successiva »